fibra di cocco per coltivazione in fuori suolo

fibra di cocco per coltivazione in fuori suolo

Codice 2910000207030
Ora soltanto
    Tempi di consegna:5-7 giorni
Aggiungere al carrello
  • Descrizione

fibra di cocco per coltivazione in fuori suolo, prezzo convenienza

Prezzo convenienza acquistando un bancale da 375 panetti in fibra di cocco risparmi quasi il 25%

 

fibra di cocco in panetti per la coltivazione in fuori suolo di ortaggi in serre coperte anche nel tuo giardino la fibra di cocco e un ottimo substrato usato come sostituto del terreno evitando l'infestarsi di nematodi, la fibra di cocco e un substrato interamente vegetale,

utile anche per sostituire le fioriere sui balconi, acquista un bancale da 375 panetti in fibra di cocco e risparmi circa il 25%

Specifiche tecniche 

Modello Codice 2910000207030

Miscela:

70% fibra di cocco - 30% husk chips

Dimensioni: 100x20x3,5 cm ( Compresso )

Dimensioni: 100x20x12 cm ( Dopo espansione )

Litri 24

Peso 2,7

Salinità: 0,75 dS/m 
pH: 6

Umidità: 8,7%

C organico sul secco 46,3%

Azoto organico sul secco 0,38%
Sacco coestruso in polietilene ( UV ) trattati per 2 anni esterno di colore bianco interno di colore nero

 

Le lastre in fibra di cocco sono compresse. Per poterle utilizzare, bisogna espanderle.

 

METODO DI ESPANSIONE 

Irrigare i sacchi di fibra di cocco per un giorno per c.ca 15-20 minuti (in base alla portata dei litri erogati dall’impianto di irrigazione con manichetta o ala gocciolante o sistema con gruppi premontati e gocciolatoi), con intervalli di standby dell’acqua di 90 minuti c.ca. 

Se non dovesse bastare, ripetere il ciclo fino alla completa espansione della lastra in fibra di cocco. 

Il tempo necessario per l’espansione dipende dal clima e dalla capacità di portata di acqua della manichetta o ala gocciolante o sistema con gruppi premontati e gocciolatoi, normalmente l’espansione completa avviene in un giorno. 

Si consiglia di usare manichetta o ale gocciolanti o sistemi con gruppi premontati e gocciolatoi con funzione di “goccia stop” in modo da evitare l’intrusione delle radici all’interno dei gocciolatoi stessi.